Attenzione! Abilita i javascript nel tuo browser per una completa visualizzazione del sito

STORIE E STORIA 2018 | SI APRE VENERDĚ 19 GENNAIO CON IL DIARIO DEL PACIFISTA AUSTRIACO FRIED

Storie e Storia

Presentazioni di libri a cura dell’Accademia Roveretana degli Agiati e Museo Storico Italiano della Guerra

È intitolato Sguardi sulla Grande Guerra. Narrazioni e forme del ricordo il nuovo ciclo di Storie e storia 2018 che si aprirà venerdì 19 gennaio a cura dell’ Accademia Roveretana degli Agiati e del Museo Storico Italiano della Guerra, con il patrocino di Provincia Autonoma di Trento, Comune di Rovereto e Fondazione Caritro. Complessivamente sei appuntamenti, con cinque presentazioni di libri e una conferenza, che puntano a far scoprire modi diversi di raccontare e ricordare la Prima guerra mondiale. Tutti ospitati al Palazzo della Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto, in Piazza Rosmini 5, con inizio sempre alle 17.30.
Protagonista del primo appuntamento è il diario tenuto dal pacifista austriaco Alfred Hermann Fried tra il 1914 ed il 1919. Vedo già quello che sta per accadere, tutta la miseria che genererà la guerra appena cominciata e il tempo infinito che durerà, ben più di un anno, scriveva il 7 agosto 1914. La Grande Guerra era appena iniziata e l’austriaco, amico di Bertha von Suttner, premio Nobel per la pace nel 1911, con lungimirante consapevolezza ne pronosticava gli sviluppi. Rileggere alcune pagine di chi visse con lucidità ed empatia la follia del conflitto, al quale poteva opporsi soltanto con il proprio idealismo, aiuta a meglio comprendere lo sconforto di uomini e donne illuminati che sapevano e vedevano e nulla poterono.
A presentare il libro sarà il curatore Francesco Pistolato con cui dialogheranno Paola M. Filippi e Camillo Zadra. L’incontro è promosso in collaborazione con la Biblioteca Austriaca di Udine e con l’Associazione Italia-Austria di Trento e Rovereto.
L’appuntamento di giovedì 25 gennaio è dedicato a Domizio Curti, soldato trentino in divisa austriaca, a cura di Guido Pellizzari (Fondazione Museo storico del Trentino, 2016) e rientra nell’ambito di un’antologia di memorie di ufficiali austro-ungarici in servizio in Trentino tra il 1867 ed il 1914. Si inserisce in quest’ambito anche Memorie in divisa. Ufficiali austro-ungarici in Trentino al tempo di Francesco Giuseppe (Studi Trentini di Scienze Storiche, Museo Storico Italiano della Guerra, 2018) a cura di Nicola Fontana che punta a illustrare la vita di guarnigione tra la fine dell’Ottocento e la Grande Guerra (giovedì 1 febbraio).
Giovedì 15 febbraio sarà Emilio Franzina, accompagnato per l’occasione dalla fisarmonica di Mirco Maistro, a riportare l’impegno delle donne, i canti dei soldati e i racconti di quanti sono rientrati dall’emigrazione per arruolarsi nell’esercito italiano. Gli ultimi due appuntamenti saranno dedicati alle voci di alcune scrittrici italiane a cura di Carla Gubert (giovedì 22 febbraio) e al volume Cent’anni di Grande guerra. Cerimonie, monumenti, memorie e contro memorie (Donzelli, 2018) di Quinto Antonelli che propone un vasto affresco della memoria della Grande Guerra dal fascismo alla repubblica (giovedì 1 marzo).

Questo il calendario completo degli appuntamenti:

Venerdì 19 gennaio, ore 17.30
Alfred Hermann Fried, La guerra è follia. Diario di guerra di un pacifista austriaco dal 1914 al 1919, a cura di Francesco Pistolato, Centro Gandhi, Pisa 2015;

Giovedì 25 gennaio, ore 17.30
Domizio Curti, Diario e memorie di Domizio Curti, arruolato nell’esercito austroungarico durante la prima guerra mondiale, a cura di Guido Pellizzari, Fondazione Museo storico del Trentino, 2016;

Giovedì 1 febbraio, ore 17.30
Nicola Fontana (a cura di), Memorie in divisa. Ufficiali austro-ungarici in Trentino al tempo di Francesco Giuseppe, Studi Trentini di Scienze Storiche, Museo Storico Italiano della Guerra, 2018;

Giovedì 15 febbraio, ore 17.30
Emilio Franzina, Al caleidoscopio della gran guerra. Vetrini di donne, di canti e di emigranti (1914-1918), Cosmo Iannone Editore, 2017;

Giovedì 22 febbraio, ore 17.30
Carla Gubert, Varcare la soglia. La rappresentazione letteraria della guerra in alcune scrittrici italiane;

Giovedì 1 marzo, ore 17.30
Quinto Antonelli, Cent’anni di Grande guerra. Cerimonie, monumenti, memorie e contro memorie, Donzelli, 2018